VISIERA DI PROTEZIONE OCULARE ai sensi del D.L. 17 marzo 2020 n. 18 , art. 15 comma 3
La nostra visiera per la protezione oculare, conforme alla norma UNI EN 166:2004, coprendo gli occhi e parte del viso comprese le mucose, garantisce una protezione da agenti esterni in particolare da goccioline e spruzzi di natura biologica, così da minimizzare la trasmissione diretta di agenti infettivi, utilizzabile da personale medico, ma anche da lavoratori autonomi o di aziende private/pubbliche e da privati cittadini, come dispositivo di protezione individuale per ridurre il rischio di contagio dell’infezione in caso di epidemia e pandemia, così da garantire la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro ai sensi del D.lgs. n. 81/2008 e s.m.i.
DESCRIZIONE VISIERA: La visiera protettiva è costituita da un’idonea fascia girotesta in PVC con larghezza pari a 20 mm. che sostiene la protezione frontale, avente una dimensione di circa 30 cm. di larghezza totale considerando la curvatura e di circa 30 cm. di altezza totale, realizzata in materiale plastico “PET-G” di spessore 0,8 mm. , dotato di un eccellente trasparenza, altissima resistenza chimica e di facile termoformabilità; la tenuta della visiera sulla testa è garantita da un cordino elastico di tenuta in materiale elastomero privo di lattice e solventi, applicato agli estremi della visiera (vedi fotografie e disegno 3D di progettazione del prototipo, sotto riportati).
VALUTAZIONE DEI RISCHI E REQUISITI ESSENZIALI DI SALUTE E SICUREZZA APPLICABILI AL DPI:
Il DPI è idoneo alla sola protezione del volto, ed in particolare degli oculari, contro schizzi o goccioline di natura biologica in ambienti in cui è possibile l’esposizione ad agenti biologici quali batteri, parassiti, funghi, virus, ecc. , con il rischio di essere contagiati.
Non garantendo di per se, la protezione delle vie respiratorie con difesa e/o filtraggio dell’aria contaminata dai su detti agenti biologici, il DPI va sempre ed in ogni caso utilizzato in aggiunta ad una mascherina chirurgica o facciale filtrante.
Il DPI non è idoneo all’utilizzo in ambienti lavorativi in cui vi sia il rischio di proiezione di particelle ad alta energia o a temperature elevate.
La visiera è facile da indossare, aderisce perfettamente alla testa e si autoregola in base alla propria circonferenza, inoltre grazie al peso specifico ridotto dei materiali impiegati, risulta essere assai leggera, così da poter essere indossata per molte ore senza accusare sintomi di stanchezza o pesantezza della testa.
In base alle sue caratteristiche e dimensioni, il DPI può essere indossato in maniera comoda anche in aggiunta a lenti correttive o filtranti e a mascherine chirurgiche o facciali filtranti.
Il DPI non è sterilizzabile in autoclave, ma può essere sottoposto a normale disinfezione e/o sterilizzazione.
La pulizia della visiera può essere effettuata con una soluzione di acqua tiepida e sapone neutro, utilizzando una spugna molto morbida o una pelle scamosciata e poi risciacquare con acqua.